Deposito franco doganale: deposito di Embrach, Zurigo

Il deposito franco doganale in Svizzera comporta numerosi vantaggi

Per il deposito di metalli preziosi pregiati o di altri beni di valore, sono disponibili depositi franchi doganali in Svizzera. Oggetti come metalli preziosi , opere d’arte, preziosi, auto d’epoca o liquori possono essere depositati per qualsiasi periodo di tempo senza l’applicazione di dazi doganali. Le tasse come l’IVA e i dazi doganali sono previsti solo per l’importazione effettiva.

Quando si immagazzinano merci in un deposito doganale, tutte le scorte e i movimenti stessi delle merci sono controllati direttamente dalle autorità doganali svizzere nell’ambito dell’Amministrazione federale delle Dogane (FCA). I clienti possono consegnare i beni provenienti dall’estero e conservarli a tempo indeterminato. Sono disponibili spazi di diversi tipi e dimensioni. Inoltre, è possibile riesportare le merci verso paesi terzi in qualsiasi momento. Su richiesta, le merci immagazzinate nel deposito doganale svizzero possono essere ritirate e confezionate nuovamente in un deposito di transito. Infine, è possibile richiedere controlli di merci e qualità, nonché prove funzionali di macchine e attrezzature.

Sicurezza in depositi esenti da dazio doganale

I beni sono custoditi in centri ad alta sicurezza, che soddisfano i più elevati requisiti e gli standard attuali. In questo modo è stato concepito e ricostruito nel 2020/2021 l’edificio ad alta sicurezza del deposito franco doganale di Embrach, in occasione dei lavori di ammodernamento dell’area: esso risponde quindi ai più recenti requisiti di sicurezza. Inoltre, i valori sono completamente assicurati dai nostri assicuratori. Nel rispetto di questi elevati requisiti di sicurezza, la merce risulta sempre protetta al massimo.

Edificio Z del deposito franco doganale Embraport a Embrach, uno dei vari depositi franchi doganali in Svizzera.
Uno dei vari edifici del magazzino doganale Embraport a Embrach.
© Swiss Gold Safe AG

Acquistare metalli preziosi senza IVA con il deposito in zona franca doganale?

Il deposito in zona franca doganale (ZFD) è particolarmente interessante per gli investitori che desiderino investire in argento, platino o palladio. A differenza dell’oro, infatti, l’acquisto di metalli bianchi è soggetto all’IVA. In caso di stoccaggio in deposito franco, tuttavia, non è dovuta alcuna imposta sul valore aggiunto. I metalli preziosi possono essere conservati come lingotti, monete, barre, granuli o in altre forme. Si tenga però presente che il granulato d’argento è richiesto più come metallo industriale, ad esempio nella lavorazione dei gioielli, e quindi non è considerato un prodotto di investimento classico.

Gli investitori privati generalmente preferiscono lingotti d’argento da 1 chilogrammo, ma sono altrettanto apprezzati i lingotti d’argento da 5 kg; chi desideri investire in unità più grandi può optare per il lingotto d’argento del peso di 15 chilogrammi. Gli investitori privati privilegiano inoltre il deposito di monete d’argento, che hanno il formato maggiormente diffuso di 1 oncia troy (31,1034768 grammi). Per la custodia in un deposito franco doganale, ad esempio, sono adatte le versioni più comuni come il canguro australiano, il Krügerrand in argento, il Maple Leaf in argento o la Filarmonica di Vienna, sempre in argento. A scopo di investimento vengono richiesti principalmente tubi contenti 20/25 monete o scatole master da 500 pezzi.

Prezzi per lo stoccaggio in deposito franco doganale

Qui trova la tabella con i prezzi del deposito franco doganale di Swiss Gold Safe a Embrach

Ø valore in milioni di CHF Oro / Platino all’anno Argento / Palladio all’anno
0.1 – 1.0
0.75 %
1.00 %
1.0 – 5.0
0.65 %
0.90 %
5.0 – 10.0
0.50 %
0.80 %
> 10.0
su richiesta
su richiesta

Accettiamo pagamenti in franchi svizzeri, euro, dollari statunitensi, Bitcoin ed Ether.
Per domande e ulteriori informazioni, potete contattarci tramite il form di contatto.

Conservare l'oro in un deposito franco doganale?

In un deposito franco doganale è possibile custodire, oltre ai metalli bianchi, anche prodotti d’investimento in oro; tuttavia, il vantaggio del risparmio dell’IVA non si applica allo stoccaggio dell’oro, poiché l’acquisto di oro da investimento rimane generalmente esente da IVA. Avrebbe un senso solo se anche l’argento, il platino o il palladio venissero custoditi insieme e se i metalli preziosi dovessero essere combinati in un unico deposito.

In linea di principio, comunque, il punto debole dello stoccaggio di oro nel deposito franco doganale sta nel fatto che la dogana ne conosce sia il proprietario che gli oggetti e le loro quantità. Pertanto, gli investitori che concepiscono la loro privacy come presupposto fondamentale dovrebbero prendere in considerazione la possibilità di collocare il loro capitale in oro in un magazzino all’interno del paese a gestione privata. Swiss Gold Safe conserva i metalli preziosi esclusivamente in un deposito dedicato, in modo che le monete o i lingotti forniti in originale rimangano di proprietà diretta del cliente e siano chiaramente identificati: ad esempio tramite i numeri dei lingotti, i contenitori sigillati, i pallet numerati o le casseforti singole.

Informazioni utili sull'importazione e l'esportazione di oro in Svizzera

La statistica delle importazioni/esportazioni delle dogane svizzere comprende anche l’oro ed è quindi un parametro importante per il settore dell’oro. Pertanto, si tratta di un campo attentamente monitorato da analisti e giornalisti. Tuttavia, l’oro introdotto nei depositi franchi doganali o da essi esportato non rientra nella statistica delle importazioni e delle esportazioni della dogana svizzera: se ne deduce che una parte dell’oro immagazzinato in Svizzera non è inclusa in questa statistica.

Nel commercio estero la Svizzera è considerata la nazione leader mondiale per le transazioni in oro. Le importazioni e le esportazioni del Paese ammontano a 1.000-2.000 tonnellate di oro all’anno. Tale valore elevato è attribuibile, da un lato, alle importanti raffinerie locali con le loro elevate capacità nella lavorazione dell’oro. Ad esso si somma il fatto che la Svizzera gode tra gli investitori internazionali della reputazione di luogo di stoccaggio sicuro e discreto per i prodotti d’investimento in oro.

Posizione geografica e caratteristiche della dogana

In Svizzera ci sono in totale sette depositi franchi doganali. Il deposito franco doganale esente da dazi di Embrach, fondato nel 1923, si estende su una superficie di circa 150.000 metri quadrati e rappresenta uno dei più grandi del paese. Embraport si trova nel cantone di Zurigo. Strategicamente collegato dalla rete ferroviaria e stradale, il deposito si trova a soli otto chilometri a nord dell’aeroporto di Zurigo. Due soluzioni ottimali per raggiungere il deposito dell’aeroporto di Zurigo – Kloten sono i collegamenti autostradali della A51 a Bülach e della A1 a Winterthur-Wülflingen. Dall’aeroporto o dalla città di Zurigo, il deposito franco doganale di Embraport può essere facilmente raggiunto anche con i mezzi pubblici.

La Svizzera gode di un’ottima reputazione a livello internazionale. La sua stabilità politica ed economica e la sicurezza valutaria rendono il paese estremamente attraente per le aziende e per gli investitori. La Svizzera è il primo snodo commerciale al mondo per i metalli preziosi, anche perché garantisce agli investitori numerosi vantaggi fiscali e un’estrema discrezione in ogni momento. È nota la tradizionale conservazione dei diritti di proprietà. Infine, rappresenta un punto di forza anche la posizione nel centro dell’Europa.

Oltre ai depositi franchi doganali (ZFL), esistono in Svizzera anche i cosiddetti depositi doganali aperti (OZL), adatti allo stoccaggio di un’ampia varietà di merci.

La differenza principale rispetto alle ZFL è che si tratta di depositi gratuiti gestiti privatamente.

Nel deposito doganale aperto OZL, la società di deposito deve depositare una garanzia presso la dogana. Questo non è richiesto per lo stoccaggio in un magazzino doganale, motivo per cui i costi di stoccaggio sono più bassi.

Trasporto di merci e acquisto di argento esente da IVA

Swiss Gold Safe organizza il trasporto di merci all’estero verso i depositi doganali di Zurigo. Siamo supportati da rinomati partner operanti nel settore della logistica in tutto il mondo. I nostri dipendenti, debitamente formati, preparano tutti i documenti di transito e le fatture commerciali necessari per attraversare il confine e per la spedizione. Inoltre, se necessario, ci occupiamo della risoluzione del precedente contratto con altri depositi. Infine, accompagniamo i nostri clienti durante tutto il processo di trasporto.

L’acquisto e la vendita di metalli preziosi esenti da IVA è possibile tramite il nostro partner e broker Echtgeld AG, che consegna direttamente al deposito doganale.

Per domande su deposito esente da IVA e trasporti di valori, nonché per qualsiasi altra informazione, non esitate a contattarci.

I vantaggi di un deposito esente da IVA (ZFL) in breve

FAQ: Domande e risposte sui depositi in zone franche doganali

Un deposito franco doganale o deposito doganale è un luogo di deposito in cui merci e valori di ogni tipo possono essere immagazzinati senza essere tassati (IVA) e senza essere soggetti a dazi doganali. Pertanto, è particolarmente adatto per lo stoccaggio di argento e altri metalli bianchi, che rimangono esenti da IVA durante il periodo di conservazione.

In Svizzera esistono complessivamente sette depositi franchi doganali. Il più grande si trova a Embrach, nel canton Zurigo. Le località che ospitano altri depositi franchi doganali sono ad esempio a Basilea o Ginevra.

Per i privati Swiss Gold Safe offre solo lo stoccaggio nel deposito franco doganale. Inoltre, in confronto il deposito franco doganale è più conveniente per gli investitori privati. I depositi doganali aperti sono adatti per grandi investitori o clienti commerciali e istituzionali.

Sì, l’utilizzo dei nostri servizi per lo stoccaggio nel deposito franco doganale è possiblie per i clienti di tutti i paesi.

A differenza di altri fornitori di servizi, Swiss Gold Safe offre una custodia individuale dei vostri metalli preziosi tramite numeri di lingotti e sigilli. In questo modo è garantito il diritto di proprietà sulle singole monete o lingotti.

No, per motivi prevalentemente logistici non è possibile gestire un impianto di cassette di sicurezza in un deposito franco doganale.