La London Bullion Market Association (LBMA) e il London Bullion Market

London Bullion Market

Il London Bullion Market di Londra è una sede di negoziazione over the counter nella quale vengono stabiliti i prezzi internazionali dell’oro e dell’argento. Nel London Bullion Market avviene anche il commercio di oro e di argento nonché di molte altre importanti materie prime. Questo mercato londinese ha una lunga storia e stabilisce il prezzo internazionale dei metalli preziosi da vari decenni; nello specifico la LBMA stabilisce il prezzo dell’oro nel mercato mondiale dal 1919 e il prezzo dell’argento nel mercato mondiale dal 1897. Da ciò si comprende come questo sia uno dei più importanti centri commerciali del mondo.

La London Bullion Market Association

La London Bullion Market Association è un’associazione internazionale che comprende più di 145 aziende provenienti da oltre 30 diversi Paesi. I membri dell’associazione sono principalmente banche, commercianti, raffinerie, grandi aziende e altri produttori. Partecipare in maniera attiva al mercato di Londra rappresenta un prerequisito per essere ammessi alla LBMA. Tra le attività ammesse ricordiamo, ad esempio, l’estrazione mineraria e la ricerca. Gli individui privati non possono diventare membri di questa associazione. Per quanto riguarda le società commerciali, queste per essere ammesse devono essere attive sul mercato da almeno 5 anni e devono inoltre aver prodotto lingotti per tre anni. Anche le società più piccole possono essere costrette a lasciare la LBMA secondo le specifiche relative agli scambi di volume pari o superiore a 10 tonnellate. Per concludere le transazioni si utilizza il meccanismo della “compensazione”. Ad esempio, cinque grandi banche hanno unito le forze nella London Precious Metals Clearing Limited (LPMCL) e si avvalgono della compensazione e del regolamento di crediti e passività comuni. A partire da ottobre 2019, appartengono a questo gruppo le seguenti banche:

  • HSBC Bank
  • Banca standard ICBC
  • J.P. Morgan Chase Bank
  • Scotiabank
  • UBS AG

Una volta l’anno, la London Bullion Market Association conduce un sondaggio tra gli analisti circa i prezzi delle materie prime che vengono scambiate. Ciascun analista deve prevedere il possibile intervallo di trading nonché il prezzo medio del rispettivo metallo prezioso per l’anno successivo. Chi si avvicina di più al valore effettivo può ottenere un lingotto d’oro (1 oncia troy) sempre l’anno successivo. La conferenza annuale della LBMA e i seminari che vengono condotti a intervalli regolari sono tenuti da esperti che valutano in modo dimostrativo le attuali questioni di mercato. Questo costante scambio di idee risulta essere fondamentale per la London Bullion Market Association.

Caratteristiche dei lingotti e sistemi di transazione

Le transazioni in oro possono essere elaborate tramite una piattaforma di trading elettronica conosciuta come “AURUM”. I membri di questa piattaforma, in genere, interagiscono gli uni con gli altri nonché con i propri clienti sotto la propria piena responsabilità, ovvero assumendosi pieni rischi. Per queste transazioni sono ammessi solo alcuni lingotti d’oro e lingotti d’argento, i così detti “Good Delivery Bars”.
Il termine Good Delivery si riferisce alla certificazione LBMA per i produttori di lingotti di metallo prezioso. Le zecche ricevono questa certificazione solo se sono in grado di raggiungere e dimostrare gli standard indicati dalla London Bullion Market Association. In tal modo viene garantita una qualità costante. Il Good Delivery Standard regola l’aspetto dei lingotti in oro e in altri metalli preziosi. Ad esempio, i lingotti Good Delivery LBMA devono avere un peso di almeno 350 once troy (unità di massa pari a 10,9 kg) e un massimo di 430 once troy (circa 13,4 kg). Nell’attuale “Good Delivery List” sono presenti solo cinque zecche svizzere certificate dalla LBMA: Argor-Heraeus SA, Metalor Technologies SA, Pamp SA, PX Pr̩ecinox SA e Valcambi SA.

Il commercio di oro a Londra

Il commercio di oro a Londra si svolge tra le 8:00 e le 17:00. È organizzato dai così detti market maker, il cui compito è quello di fornire reciprocamente occasioni di compravendita. I compiti dei market maker sono svolti da 14 banche tra cui le banche del gruppo LPMCL. Altri market maker sono:

  • BNP Paribas
  • Citibank
  • Goldman Sachs
  • Merrill Lynch

I membri della LBMA possono acquistare e vendere oro attraverso i market maker, mentre solo le cinque banche del gruppo LPMCL sono responsabili della compensazione.

Il fissaggio in oro

Prezzo dell’oro LBMA: corrisponde al prezzo di mercato dell’oro e viene stabilito ben due volte al giorno, una volta alle 10:30 e una volta alle 15:00, sempre ora di Londra. Questo prezzo viene utilizzato come punto di riferimento a livello internazionale. In passato (dal 1919 al 2015) questa asta prendeva il nome di “Goldfixing”. Le ultime banche che hanno fissato il prezzo dell’oro sono state Barclays, HSBC, Societe Generale e Deutsche Bank. A causa delle numerose accuse e della mancanza di trasparenza, a partire dal 20 marzo 2015 le aste si svolgono in modo differente rispetto a prima. Il prezzo dell’oro viene adesso determinato elettronicamente dai partecipanti. Responsabile della supervisione di questa operazione è l’ICE Benchmark Administration (IBA). Oltre al “fissaggio in oro” c’è anche il “fissaggio in argento”.

Summary

  • Il London Bullion Market è una sede di negoziazione in cui vengono fissati i prezzi di oro e argento.
  • LBMA sta per London Bullion Market Association.
  • Le aziende certificate LBMA garantiscono una qualità costante dei lingotti di metalli preziosi che rispettano gli standard Good Delivery.
  • Il fissaggio dell’oro è la definizione del prezzo dell’oro.
WeltkarteEdelmetalle sicher lagern