Glossario – Informazioni sul palladio

Il palladio è un elemento chimico. Poiché si comporta chimicamente in maniera simile al platino, questo metallo bianco argenteo fa parte del gruppo dei metalli del platino. Il palladio è dunque un metallo prezioso, duro, resistente ed elettricamente conduttivo; gli altri metalli del gruppo presentano analoghe caratteristiche. Una differenza degna di nota tra il palladio e i metalli del platino sta nel fatto che il palladio risulta essere leggermente più reattivo.

In forma naturale, il palladio si trova essenzialmente all’interno di sedimenti fluviali negli Urali, in Australia e in Etiopia, nonché in Nord e in Sud America. Nonostante la distribuzione su tutto il territorio mondiale, le riserve di palladio naturale sono diminuite drasticamente negli ultimi decenni. Ai giorni nostri, questo metallo viene ottenuto a partire da minerali di nichel e rame.

Questo tipo di produzione di palladio viene portata avanti principalmente da due paesi: la Russia e il Sud Africa. Nello specifico, queste due nazioni producono oltre l’80% della produzione annuale di palladio. In totale, ogni anno vengono prodotte circa 210 tonnellate di palladio, di cui circa in media 60 tonnellate derivano da elementi riciclati.. Come accennato in precedenza, le riserve naturali di palladio sono sempre più scarse.. Ben oltre il 90% delle riserve di questo minerale si trova in Sudafrica. Secondo le stime attuali, ciò ammonterebbe a circa 63 000 tonnellate [1].

Come il platino, il palladio viene impiegato principalmente come materia prima all’interno dell’industria automobilistica. Ad esempio, il metallo viene utilizzato per i convertitori catalitici del veicolo al fine di controllare le emissioni dei motori a benzina, cosa che ovviamente non è indispensabile nei motori diesel. Dal 60% al 70% della domanda annuale di metallo proviene proprio dal settore automobilistico. Per tale ragione, il prezzo del palladio è fortemente influenzato dalle esigenze dell’industria automobilistica. È interessante analizzare a questo punto il mercato del palladio. Le risorse di palladio sono destinate in gran parte all’industria automobilistica; i metalli del platino, inoltre, vengono impiegati per realizzare gioielli. Solo poco meno del 5% delle risorse di palladio, invece, viene utilizzato come merce di investimento sotto forma di lingotti e di monete.

Come accade per il platino, anche il palladio fisico non risulta un investimento “facile” poiché questo metallo è difficile da trovare persino per i commercianti.

Chi vuole investire nel palladio, proprio come chi investe in oro o in platino, ha a disposizione tre possibilità principali. In primo luogo, questo metallo nella sua forma può essere conservato direttamente a casa. In alternativa, è possibile depositare il palladio in una cassetta di sicurezza all’interno di una banca. Infine, il palladio può essere custodito all’interno di depositi privati, come Swiss Gold Safe.

Swiss Gold Safe mette a disposizione depositi privati e sicuri. Tutte le riserve di palladio vengono immagazzinate su pallet separati o in speciali cassette di sicurezza intestate esclusivamente al cliente che deposita il metallo prezioso. Si tratta in altre parole di un deposito personalizzato. Di conseguenza, il valore del palladio immagazzinato all’interno del deposito non viene mai calcolato all’interno del bilancio di Swiss Gold Safe. Ciò è possibile proprio grazie a questo sistema di stoccaggio separato. Non manca la possibilità di custodire il palladio in maniera sicura all’interno di cassette di sicurezza in Svizzera o in Liechtenstein. Che siano lingotti o monete, Swiss Gold Safe offre soluzioni interessanti per il deposito di metalli preziosi.

Proprio come il platino, anche il palladio ha il vantaggio di avere una densità relativamente elevata. Ciò consente di concentrare un valore elevato in un’area piuttosto ridotta. Allo stesso tempo, il palladio viene accettato a livello globale come metallo industriale. Inoltre, questo metallo garantisce un elevato livello di liquidità. Tuttavia, va detto che il livello di liquidità del palladio è inferiore a quello dell’oro. Ecco il motivo per cui gli spread del palladio sono superiori agli spread dell’oro. Un aspetto critico del palladio è la sua stretta dipendenza dalle richieste del mercato industriale e in particolar modo automobilistico. La stessa problematica si presenta quando si parla di platino.

Riepilogo: tutto sul palladio

  • Il palladio è un metallo prezioso che appartiene al gruppo dei metalli di platino.
  • Viene utilizzato principalmente nell’industria automobilistica.
  • Solo una piccola parte delle risorse di palladio viene impiegata come merce di investimento finanziario.
  • Il palladio ha un’alta densità e un’elevata liquidità.

________________________________________
[1]https://www.investor-verlag.de/rohstoffe/edelmetalle/palladium-als-geldanlage/die-5-groessten-palladium-maechte-der-welt/

WeltkarteEdelmetalle sicher lagern